MEDAKA

Il Medaka o Japanese Ricefish (Oryzias latipes) è un piccolo pesce appartenente alla famiglia Adrianichthyidae. E’ diffuso nelle risaie, nelle paludi e negli stagni di Giappone, Cina, Corea e Vietnam. Le dimensioni non superano i 4 cm, il corpo si presenta lungo e snello e gli occhi sono grandi; nella forma selvatica il colore è grigio-nerastro.

Fin dal 1600 questa specie è stata allevata e selezionata in Giappone come pesce ornamentale, al pari di carassi e koi. Oggi ne sono state ottenute decine di varietà che si contraddistinguono per il colore e la forma del corpo, per la posizione degli occhi, la lunghezza delle pinne, ecc.

Le varietà colorate, come la dorata, la bianca o la blu sono facilmente visibili anche dall’alto e il carattere vivace, e la tendenza a stare sempre sotto il pelo del’acqua, lo rendono molto ornamentale, anche in acquario. Per queste caratteristiche è un ospite perfetto per laghetti e mini-pond da terrazzo.

In Giappone è un pesce popolarissimo (anche più del carassio) e viene allevato tradizionalmente in piccoli acquari o in vasi di ceramica e mini-pond all’esterno. Addirittura esiste anche un’associazione dedicata che organizza incontri tematici e concorsi in maniera analoga alle carpe koi.

Pur essendo popolarissimo ed amato in oriente, in Europa questo pesce non viene allevato ed è difficilissimo da trovare, sebbene venga utilizzato come modello nei laboratori per lo studio dello sviluppo embrionale.

Scheda
 

Nome scientifico: Oryzias latipes (Temminck & Schlegel, 1846)

Sinonimi: Poecilia latipes (Temminck & Schlegel, 1846)

Famiglia: Adrianichthyidae

Nomi comuni: Medaka (italiano), Japanese Ricefish (inglese)

Distribuzione naturale della specie: Giappone, Corea (parte orientale), Taiwan, Cina (parte orientale), Vietnam, Laos

Habitat:

Si ritrova in una vasta serie di ambienti, sia con acqua salmastra che acida, con acqua stagnante o a lento scorrimento. Alcuni habitat tipici per la specie selvatica sono: stagni, paludi, risaie, canali, corsi d’acqua, anse di fiumi.

Temperatura:

E' una specie subtropicale sottoposta, in natura, a fluttuazioni di temperatura stagionali. Sopporta temperature comprese fra -15 °C e quasi 40 °C (temperatura dell’aria). In acquario un range ottimale è compreso fra 16 e 24 °C. Temperature costanti molto alte possono ridurre le aspettative di vita. Alcune varietà ornamentali (corpo corto ‘Daruma’, albini, occhi telescopici, ecc.) sono più sensibili al freddo e agli sbalzi termici, preferendo temperature minime di almeno 10-12 °C.

pH: 6,5-8,5

Durezza: 90-447 ppm

Dimensioni: 3-4 cm

Comportamento: pesce pacifico che vive in branchi. E’ consigliabile allevarlo in piccoli gruppi o in trio (2 femmine ed un maschio)

Alimentazione:

Prevalentemente carnivoro, in natura si nutre di insetti, larve, crostacei e altri invertebrati. In allevamento accetta cibi secchi di piccole dimensioni, preferibilmente granulati o scaglie frantumate. E’ importante fornire cibo vivo o surgelato come dafnie, artemie, chironomus, larve di zanzara, ecc.

Dimorfismo sessuale:

La differenza più evidente, negli esemplari adulti, è quella relativa alla forma/dimensione della pinna anale (nel maschio allungata e con raggi sfrangiati; di forma quasi trapezioidale nella femmina) e della pinne dorsale (più allungata nel maschio; arrotondata nella femmina)

Come capire il sesso
 

Il sesso nel medaka (Oryzias latipes) può essere distinto facilmente osservando le pinne ed il loro contorno.
I maschi adulti hanno la pinna anale più allungata, a forma di parallelogramma e con raggi sfrangiati. Nelle femmine la pinna anale è più piccola, di forma quasi trapezoidale e con margine intero. Secondariamente è possibile osservare la pinna dorsale che, nei maschi, è più allungata e presenta un taglio in prossimità del dorso (assente nelle femmine).

Schema del dimorfismo sessuale nel medaka selvatico
Schema del dimorfismo sessuale nei medaka ornamentali

Le femmine delle razze a corpo normale, se osservate dall’alto, hanno solitamente un addome più prominente. Esistono anche altri caratteri secondari difficilmente osservabili ad occhio nudo e senza strumentazione (fra cui la forma della papilla genitale).

Conferenza tenutasi il 14 settembre 2017 durante la 1a Esposizione Italiana di Medaka - Italian Koi Show, Cesena.

Nella prima parte Roberto Pellegrini introduce i pesci da laghetto allevati in Occidente e presenta la novità costituita dal Medaka (Oryzias latipes), descrivendone le caratteristiche della specie selvatica. Nel video successivo illustra le sue caratteristiche e il suo dimorfismo sessuale.

  • Facebook Black Round

Vuoi allevare il medaka giapponese?

Contattaci:

info@medaka.it

© 2012 - 2020 by Medaka Italia

L'uso delle immagini e dei testi è assolutamente vietato senza il consenso dell'autore.

It is strictly forbidden to use the informations, texts and images published on the site without the consent of the author.