Razze - strains

Medaka selvatici (‘Nihon-medaka’)

I medaka selvatici (Oryzias latipes) sono chiamati in Giappone ‘Kuromedaka’ (letteralmente “Medaka nero”, nome che, come vedremo, sta creando confusione nella nomenclatura) o ‘Nihon-medaka’ (ossia “Medaka giapponese”). In passato questa specie era comune e diffusa in tutti gli ambienti umidi del Giappone, ad esclusione dell’Hokkaido. Oggi, a causa dell’inquinamento, della modificazione degli habitat e all’introduzione di specie aliene (prime fra tutte Gambusia spp., che va ad occupare la stessa nicchia ecologica del medaka) è diventata sempre più rara, tanto che nel 1999 è stata inserita nel Libro rosso delle specie minacciate del Giappone con la categoria vulnerabile (VU). Nel 2012 è stata descritta una nuova specie, Oryzias sakaizumii (‘Kitanomedaka’ ossia “Medaka settentrionale”), in cui sono state incluse alcune delle popolazioni naturali del Giappone settentrionale, già considerate in passato ben diverse morfologicamente.

 

La livrea della specie selvatica è grigia con un reticolato più o meno evidente; sul dorso è presente una striscia scura che si sviluppa dalla testa verso la coda; le pinne e la coda possono essere trasparenti o giallastre, gli occhi pallidi o azzurri. Tuttavia, all’interno delle varie popolazioni naturali, esistono delle variazioni genetiche e morfologiche. Fra gli appassionati di pesci selvatici sono diffusi in allevamento anche dei ceppi con origine selvatica pura che hanno ancora i dati della località di raccolta originale (locality data). Fra quelli diffusi in Europa possiamo citare Oryzias latipes ‘Aichi Ken, Japan’, diffuso dagli appassionati tedeschi, ed Oryzias latipes ‘Magome River, Hamamatsu, Japan’, diffuso dagli appassionati italiani.

In Giappone esistono attualmente oltre 700 razze di Medaka. Alle mutazioni di colore conosciute ed allevate da molto tempo e chiamate “Color medaka” (Himedaka, Aomedaka, Shiromedaka), si sono aggiunte, grazie ad un nuovo interesse verso questa specie, numerosissime nuove razze frutto di attente selezioni (soprattutto a partire dagli inizi degli anni 2000). Il gruppo delle razze sviluppate recentemente prende il nome di “Kairyo Medaka” (“razze selezionate”).

Color Medaka
Himedaka (gold), Aomedaka (blu), Shiromedaka (bianco)
 

'Himedaka'

'Ao medaka (blu)'

'Ao medaka (blu)'

'Shiro medaka (bianco)'

Le razze di medaka selezionate (quelle di ultima generazione) possono essere sinteticamente suddivise in alcuni grandi gruppi, che prendono in esame il colore del corpo, la forma del corpo, la forma degli occhi, ecc. Molte di queste caratteristiche, poi, sono state unite in varie combinazioni.

Forma del corpo

Forma del Corpo 'Hikari' (double a fins)

 

Il nome significa letteralmente “luce”. Questa forma è stata trovata inizialmente in natura, probabilmente come mutazione spontanea, e poi fissata in allevamento tramite selezione.

E’ una delle principali tipologie della forma del corpo. Prendendo come asse la colonna vertebrale, la pinna dorsale e quella anale sono disposte simmetricamente ed hanno la stessa forma. La pinna caudale (coda) è di forma romboidale. Sul dorso, grazie alla presenza di guanina (diffusa, solitamente, solo nella zona ventrale) si manifesta una zona luminosa. Quando quest’ultima caratteristica non si verifica (ma i caratteri relativi alla forma del corpo sono presenti), si parla allora di Hikari Taikei (ossia forma da Hikari).

Il carattere Hikari è stato unito alle varie forme di colore e ad altre forme del corpo (ottenendo, ad esempio, gli Hikari Daruma).

 

Forma degli occhi

fig. 1

fig. 3

fig. 2

fig. 4

– Normale


– Albino (occhio rosso) (fig. 1)

 

– Panda (occhio nero)

 

– Small eyes (occhio piccolo, quasi cieco) (fig. 2)

 

– Deme (occhi in fuori) (figg. 3-4)

 

– Suihogan (occhi a bolla)

 

– Memae (occhi frontali)

 
  • Facebook Black Round

Vuoi allevare il medaka giapponese?

Contattaci:

info@medaka.it

© 2012 - 2020 by Medaka Italia

L'uso delle immagini e dei testi è assolutamente vietato senza il consenso dell'autore.

It is strictly forbidden to use the informations, texts and images published on the site without the consent of the author.